Il Suo referente

Climate

Professore Andrea De Petris

Direttore Scientifico

+39 3406022739

depetris(at)cep.eu

Stefano Milia

Direttore Esecutivo

+39 3472345827

milia(at)cep.eu

Clima

Per proteggere il clima, l'UE vuole ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 20% entro il 2020 rispetto al 1990. Entro il 2050, l'economia dovrebbe essere in gran parte decarbonizzata per ridurre le emissioni di gas serra del 90%. Il Cep analizza i progetti dell'UE, quali il sistema europeo di scambio delle quote di emissione, la limitazione delle emissioni di CO2 dei veicoli, le linee guida per l'efficienza energetica e la progettazione ecologica dei prodotti ("eco-design") e la promozione delle energie rinnovabili.

L’ondata delle ristrutturazioni per l’UE

[+]

shutterstock

L'UE vuole ridurre le emissioni di gas a effetto serra a zero entro il 2050, ed entro il 2030 ridurle del 55% rispetto ai livelli del 1990. Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, il numero di ristrutturazioni di edifici efficienti dal punto di vista energetico deve almeno raddoppiare entro il 2030. "Sussidi costosi e misure di regolamentazione specifiche su piccola scala dovrebbero essere tralasciati a favore di un sistema di scambio di quote emissione (ETS) come strumento principale", questo propone il Centro Politiche Europee (CEP).

Strategia UE per ridurre le emissioni di metano (COM(2020) 663)

[+]

shutterstock

La Commissione europea intende presentare una proposta legislativa per ridurre le emissioni di metano nel 2021. Il gas serra metano, che è prodotto principalmente da perdite dalle reti del gas, dalle discariche ed in agricoltura attraverso la digestione di mucche e maiali, non è stato finora coperto dal sistema dello scambio delle quote di emissione. Il Centre for European Policy (cep) chiede a Bruxelles di includere le emissioni di metano originate nei settori dell'energia e dei rifiuti all’interno del sistema di scambio delle quote di emissione.

Strategia UE per l’idrogeno

[+]

La Commissione UE vuole raggiungere l'obiettivo della neutralità climatica dell'UE entro il 2050, tra le altre cose, attraverso una strategia globale dell'idrogeno. In questo contesto, l'idrogeno prodotto senza CO2 o con basse emissioni di CO2 deve essere incentivato. Un'analisi del CEP esamina la comunicazione della Commissione sulla strategia dell'idrogeno.

Le riduzioni delle emissioni di CO2 nel trasporto marittimo (cepInput)

[+]

Per la prima volta l'UE vuole adottare misure per ridurre le emissioni di CO2 nel trasporto marittimo. La prima parte di un cepInput in due parti fa il punto della situazione attuale della politiche climatiche relative alla navigazione, sia a livello globale,sia comunitario e valuta l'impatto delle possibili misure.

A Green ECB Collateral Policy (cepInput)

[+]

shutterstock

Il ruolo delle banche centrali è un tema ricorrente nel dibattito sulla finanza sostenibile. Anche la Banca Centrale Europea (BCE) intende affrontare il tema della sostenibilità nella sua revisione strategica. Questo cepInput presenta una proposta su come la BCE possa tenere conto della sostenibilità nella sua politica di garanzia.

Le politiche climatiche dell’EU e la crisi da Coronavirus (cepInput)

[+]

iStock

La crisi da Coronavirus è uno stress test per le politiche climatiche dell'UE e dei suoi Stati membri. Il Cep ha esaminato i vari strumenti per la riduzione delle emissioni di CO2 - proibizioni e divieti, sussidi, tassa sul CO2, scambio di quote di emissione - per quanto riguarda la loro "resistenza alla crisi".

Legge europea sul clima (cepAnalisi)

[+]

shutterstock

La "Legge europea sul cambiamento climatico" ha lo scopo di fissare l'obiettivo di "neutralità climatica" dell'UE per il 2050 e di regolamentare l'esame di un ulteriore inasprimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni per il 2030 dal 40% al 50% al 55% rispetto al 1990.

tutte le pubblicazioni