Il Suo referente

Information Technology

Professore Andrea De Petris

Direttore Scientifico

+39 3406022739

depetris(at)cep.eu

Stefano Milia

Direttore Esecutivo

+39 3472345827

milia(at)cep.eu

Tecnologie dell'informazione

Negli ultimi decenni, l'UE ha liberalizzato con successo i mercati delle telecomunicazioni ed Internet. L'agenda digitale per l'Europa", la regolamentazione dei prezzi del roaming e la neutralità della rete illustrano l'ambizione futura dell'UE di contribuire a plasmare il futuro. Il Cep segue attivamente la regolamentazione concreta dei mercati legati alla tecnologie dell’informazione (IT) e gli sforzi verso un'ulteriore europeizzazione delle relative competenze normative.

Legge europea sull’intelligenza artificiale (cepAnalisi del COM (2021)206)

[+]

shutterstock

Che si tratti di salute, lavoro, consumo o media: l'intelligenza artificiale (IA) cambierà la vita di molte persone in vari modi. La Commissione europea vuole quindi stabilire delle regole per proteggere la salute, la sicurezza e i diritti fondamentali degli utenti messi in relazione con le varie applicazioni di IA. Vuole vietare i sistemi particolarmente pericolosi, mentre gli altri dovrebbero essere soggetti ad obblighi classificati in base al rischio o a codici di condotta volontari. In alcuni casi, non ci sarà invece nessun requisito particolare da rispettare.

Il Centre for European Policy Network (CEP) ha analizzato il progetto di legge di Bruxelles.  

Il portafoglio europeo di identità digitale (cepAnalisi del COM (2021)281)

[+]

iStock

Carte d'identità, patenti, denaro digitale: secondo la Commissione, gli stati membri dovrebbero introdurre le cosiddette identità digitali europee (EUid). Le applicazioni sugli smartphone, potrebbero così sempre più a sostituirsi non solo all'economia del contante ma anche a quella delle carte nei nostri portafogli, specie dopo la metà del 2023. Ogni Stato membro deve infatti presentare una soluzione tecnica entro quella data. La Commissione ha presentato una corrispondente proposta di regolamento (COM(2021) 281).

Digital Markets Act - Parte I: Obblighi per le piattaforme online

[+]

shutterstock

Giganti tecnologici come Google, Amazon, Facebook o Apple dominano il mercato globale di internet. Le attuali regole della concorrenza non sono di per se sufficienti per impedire l'abuso di posizioni dominanti. La Commissione ha quindi presentato, lo scorso dicembre, delle proposte legislative per il mercato digitale, il Digital Markets Act (DMA). La legge ha lo scopo di impedire agli operatori delle grandi piattaforme internet di limitare la concorrenza o imporre condizioni sleali.

Sicurezza della rete e delle informazioni (cepAnalisi del COM(2020) 823)

[+]

shutterstock

Gli attacchi degli hacker minacciano sempre più la sicurezza informatica delle aziende dell'Unione europea. L'attenzione è rivolta, in particolare, ai fornitori di energia, agli oleodotti e agli ospedali. La Commissione UE vuole quindi migliorare il livello di sicurezza informatica, soprattutto per le infrastrutture essenziali, e rafforzare gli obblighi di segnalazione degli eventi. Il Centre for European Policy (CEP) ha analizzato i piani dell'UE per la sicurezza delle reti e dell'informazione.

Atto sulla governance dei dati

[+]

L'Unione Europea vuole rendere più facile la condivisione di preziosi gruppi di dati per finalità di interesse generale. Per questo motivo, la Commissione europea ha lanciato il “Data Governance Act”.

Per un obbligo giuridico di utilizzare le applicazioni di tracciamento dei contatti

[+]

shutterstock

Nonostante i vari lockdown, il numero di contagi da COVID-19 nell'UE rimane molto elevato. Per spezzare le catene di infezioni e porre quindi fine alle restrizioni alla libera circolazione di persone, servizi e merci, in un cepInput si propone che l'uso di applicazioni per il tracciamento di contatti dovrebbe diventare obbligatorio. Gli effetti positivi che ne deriverebbero andrebbero valutati al di sopra delle preoccupazioni in materia di protezione dei dati.

COVID-19: Contrasto alla Disinformazione (cepAnalisi)

[+]

shutterstock

La Commissione europea, attraverso una Comunicazione congiunta all’Alto Rappresentante dell’UE per la PESC, presenta una serie di misure e strumenti per contrastare la disinformazione sul COVID-19. Una cepAnalisi valuta tali iniziative.

Per una leadership europea in materia digitale (cepStudio)

[+]

shutterstock

L'Europa è sempre più indietro rispetto agli Stati Uniti e alla Cina, in particolare nei settori della gestione dei dati e del cloud computing. Uno studio cep, commissionato dal fornitore di software SAP, identifica tre priorità e propone 17 raccomandazioni puntuali per misure politiche attraverso le quali l'UE potrebbe assumere un ruolo guida nell'economia digitale.

Applicazioni per il tracciamento di contatti (cepAdhoc)

[+]

shutterstock

Le applicazioni (app) per il tracciamento di contatti dovrebbero svolgere un ruolo importante nella lotta contro il Coronavirus. Un cepAdhoc spiega il quadro normativo dell'UE per la protezione dei dati a cui sono soggette tali applicazioni.

Strategia europea sull’intelligenza artificiale (cepAdhoc)

[+]

shutterstock

La Commissione UE sta lavorando ad una strategia europea sull'intelligenza artificiale (IA) e ha pubblicato un Libro bianco sull'argomento. Il cep ha già valutato i piani prima della pubblicazione.

tutte le pubblicazioni